Cooperativa L'Unione del Porto
Circuito Bio: un altro traguardo della Cooperativa!

clicca per ingrandire Fino all'anno 2004 gli importatori di prodotti biologici da paesi terzi ebbero sempre il grave handicap di doversi servire dei porti del Nord-Europa per l'approvigionamento delle suddette merci.

Proprio per ovviare a questi problemi logistici in quell'anno la Cooperativa fece richiesta di ammissione nel sistema di controllo al Consorzio dei Prodotti Biologici di Bologna per stoccaggio, sdoganamento e rispedizione anche in lotti delle partite di merci biologiche transitanti nel Porto di Genova, con lo scopo di trasferire una consistente quantità di traffici verso i nostri scali al fine di creare nuove opportunità occupazionali.
logo Consorzio dei prodotti BiologiciGrazie alla ns.esperienza ormai pluriennale nel settore del caffè e coloniali, prodotti in paesi al di fuori della C.E.E., la ns. Cooperativa si muove con l'intento di creare a Genova un polmone di ricezione e riconsegna delle merci che passi all'interno di strutture certificate ai sensi del regolamento C.E.E. 2092/91 per garantire la più assoluta sicurezza agli importatori che, a loro volta, potranno trasmetterla al consumatore.